Loading
Local Marketing Semplice

Alla scoperta di Etsy: la guida passo passo all’e-commerce per artigiani

image title

Etsy è un marketplace dedicato ai prodotti originali fatti a mano e agli oggetti vintage vecchi di almeno 20 anni. Una sorta di eBay dell’handmade, nato nel 2005 da un’idea di Rob Kalin.

Lo scopo di questo post è offrirti una guida pratica per sapere come vendere su Etsy.

Etsy: come funziona

Etsy è un ottimo canale per vendere artigianato online e farsi conoscere in tutto il mondo. Un e-commerce internazionale dedicato a tutti gli amanti dell’artigianato, dei mercatini e delle bancarelle.

Sei un artista, un artigiano? Crei oggetti originali nel tempo libero, ma non sai come monetizzare le tue capacità? Registrati e mettili in vendita su Etsy.

Chi può vendere su Etsy

Su Etsy può vendere che realizza oggetti fatto a mano o chi desidera vendere oggetti vintage che non utilizza più.

Si tratta di un marketplace internazionale, quindi puoi acquisire clienti da tutto il mondo.

Non devi possedere una licenza commerciale per vendere su Etsy. Tuttavia si devono seguire tutte le leggi che si applicano a una piccola impresa che vende online: quindi puoi vendere su Etsy senza partita IVA, ma solo se effettui vendite occasionali.

L’obbligo di operare con partita IVA scatta se esponi più oggetti o l’esposizione è prolungata nel tempo. A prescindere da quante vendite hai effettuato, da quanto hai incassato e anche se adoperi un profilo da privato.

Come dare più valore alle promozioni

La pubblicità deve essere pianificata in modo che raggiunga i giusti potenziali clienti e venga allo stesso tempo recepita positivamente. Per questo motivo è determinante anche la scelta della piattaforma di comunicazione.

Esistono diversi canali in cui veicolare le tue offerte promozionali. Uno tra questi è sicuramente PIZ – Promo in zona. L’applicazione che ti permette di pubblicare coupon sconto in modo semplice ed efficace.

Attraverso i coupon sconto, oltre a farti conoscere e ad attirare clienti, puoi testare se un prodotto o servizio interessa o meno, fare degli aggiustamenti e verificare se l’interesse cambia. Questo perché PIZ – Promo in zona di offre un’ampia sezione di statistiche (insight) che permette di misurare l’efficacia delle tue promozioni, inoltre, grazie alle recensioni dei clienti certificate, puoi avere un riscontro diretto da chi ha realmente fruito dell’offerta pubblicata.

Con PIZ pubblichi offerte della durata massima di 24 h per utilizzare a pieno la leva della scarsità e puoi sperimentare tutte le tipologie di offerta di cui abbiamo parlato, sfruttando la forza della geolocalizzazione per mostrarle solo agli utenti nella tua zona.

Etsy: cosa vendere

Su Etsy puoi vendere qualsiasi tipo di oggetto fatto a mano: fasce per capelli, sacchetti per confettata, stampi per resina, bijoux e accessori. La varietà è davvero illimitata e anche i prezzi variano notevolmente in base al tipo di acquisto.

Etsy: come iscriversi

Per prima cosa devi creare il tuo account Etsy, utile sia per gestire il tuo negozio, sia per acquistare da altri venditori.

Al tuo profilo devi aggiungere una foto personale e una breve biografia per presentarti alla Community di Etsy.

Etsy: come aprire un negozio

Aprire un negozio su Etsy è facile:

  • Dalla pagina del sito Etsy.com fai click su “Vendere su Etsy” in alto a destra;
  • Clicca Apri il tuo negozio Etsy.
  • Seleziona la lingua, il paese, la valuta e clicca su “Salva e continua”.
  • Scegli il nome del negozio e fai clic su Salva e continua.

Quanto costa vendere su Etsy

Vendere su Etsy probabilmente costa di più dei piccoli mercatini locali, perché oltre alle spese di imballaggio e spedizione la piattaforma ha dei costi di utilizzo.

Costo di un’inserzione su Etsy

Un’inserzione, inoltre, ha una durata di 4 mesi e un costo di 20 centesimi, da pagare anche se non vendi nulla, in quanto ciò che acquisti è la visibilità sul marketplace. Nel caso in cui, tu riesca a vendere il prodotto, l’inserzione viene disattivata, quindi se vorrai riattivarla, dovrai pagare altri 20 centesimi.

Commissioni di Etsy

  • 5% del prezzo di vendita
  • 5% del costo di spedizione
  • 4% + 0,30 centesimi nel caso di pagamento con Etsy payments

Per riuscire a compensare i costi è necessario vendere con regolarità, ma ciò è possibile solo se hai prodotti strepitosi e curi correttamente il marketing su ogni canale. Insomma non basta aprire la propria pagina e aspettare.

Quali sono le alternative a Etsy

Per vendere su Etsy devi necessariamente produrre prodotti unici e introvabili sul web, inoltre essendo molto noto la grande quantità di annunci presente su Etsy può rendere difficile la competizione per i tuoi prodotti.

Tuttavia Etsy non è l’unica opzione: esistono altri siti per vendere artigianato online. Molti di questi sono in Gran Bretagna, ma il bello di vendere sul web è proprio quello di non avere confini.

Madebyhandonline.com

Madebyhandonline, attivo dal 2010, è focalizzato sull’artigianato contemporaneo di alta manifattura.

Sul sito sono venduti gioielli, ceramiche, tessuti, sculture, mobili fatti a mano e molto altro ancora.

Se sei un designer o un artigiano che produce oggetti di alta qualità, sicuramente è il posto giusto per te. Tuttavia tieni a mente che ogni produttore è attentamente selezionato per la sua creatività e abilità, e viene scelto solo il meglio del meglio.

L’attenzione per l’esclusività e la qualità è tale che si definisce come a un “negozio di artigianato contemporaneo curato”. Dal profilo di ogni venditore gli utenti possono scoprire le ispirazioni, tecniche e gli studi fatti dai creatori dando un significato profondo ai prodotti acquistati.

Thecraftersbarn.co.uk

The Crafters ‘Barn è una piattaforma, nata nel 2011, che consente agli artigiani di vendere prodotti fatti a mano senza commissioni.

Si tratta di un marketplace molto più piccolo di Etsy, con una struttura un po’ datata, ma che può darti la possibilità di distinguerti per via della bassa concorrenza.

Il sito propone un’ampia gamma di prodotti fatti a mano di alta qualità.

Promoinzona.com

Se sei più interessato a una clientela locale a cui offrire le tue creazioni fatte a mano, PIZ-Promo in zona è una valida alternativa italiana a Etsy senza commissioni da pagare.

La piattaforma permette di creare la propria pagina da venditore e mettere in vendita i propri oggetti fatti a mano.Una delle principali differenze è che il sito punta l’attenzione sulle offerte lampo. Per ogni articolo presente sul tuo catalogo puoi creare un’offerta speciale irripetibile della durata massima di 24h per spingere all’acquisto subito.

PIZ – Promo in zona è uno strumento di local marketing che ti può offrire una visibilità locale che non potresti mai raggiungere col tuo sito, perché è capace di mostrare le tue offerte soltanto agli utenti della tua zona. Un incredibile supporto per creare una clientela fissa intorno a te.

Inoltre può effettuare pubblicazioni gratuitamente e il suo utilizzo è molto intuitivo, il che permette a inserzionisti e clienti di poterlo utilizzare con facilità.

Sei un imprenditore locale? Un libero professionista?Dacci il tuo contributo!
Aiutaci a progettare PIZ – Promo in zona, un’app geolocalizzata per aiutarti ad attirare nuovi clienti in negozio e a fidelizzare i clienti attuali. Per renderla realmente utile vogliamo conoscere le tue esigenze. Partecipa al questionario e ottieni i benefit di CONTRIBUTOR.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi